venerdì 8 giugno 2012

Quando il pane si fa... col cuore!

Ci ho messo tanto è vero, alla fine era più di un anno che aspettavo di farlo questo corso, ma senza alcun dubbio ne è valsa la pena!
Ha superato di gran lunga ogni mia più rosea aspettativa, e vi posso assicurare che le aspettative erano altissime!
Chi mi segue ha certamente capito che sto parlando del mio corso di panificazione con Paoletta ed Adriano a cui ho partecipato lo scorso fine settimana.
Vi dico solo che finito il corso non se ne andava nessuno e non che fosse tanto presto, erano le 22 passate...
Siamo rimasti tutti lì un pò attoniti senza trovare il coraggio di rompere quell'incanto e per almeno mezz'ora dopo la fine del corso, tutti siamo rimasti attorno a loro a chiacchierare, fare foto senza nessuna voglia (ehm, quasi tutti almeno) di "toglier le tende"!





Insomma a rigor di cronaca dobbiamo dire che la maledizione di Tutankhamon rispetto a quella d'Adriano è stata nulla a confronto. 
Il Maestro ci ha messo il suo zampino con la mia macchina foto, che guarda caso si è scaricata proprio nell'attimo esatto in cui l'avevo appena convinto a farsi fotografare... destino?
Forse, ma io sono cocciuta lo sapete e alla fine ci sono riuscita! E sorrideva pure!



Difficile spiegare a parole le alchimie che si creano ad un corso con Paoletta ed Adriano.
Eppure l'avevo letto tante e tante volte nei resoconti di altri blogger. 
Ma forse bisogna davvero partecipare ad un loro corso per capire fino in fondo di cosa sto parlando! 
Anche io sono stata a mia volta tra quelle che leggevano curiose e rapite i racconti altrui e con invidia sperava che prima o poi arrivasse il suo turno. 
Bene quel turno è arrivato anche per me e purtroppo è anche già passato.
Così finalmente oggi racconto io. 
Per prima cosa vorrei riassumere con una sorta di slogan queste due stupende persone.
Paoletta ed Adriano:

  • altissima competenza
  • estrema professionalità
  • smisurata passione

ma ciò che forse più di tutte personalmente mi ha colpita è stato UN GRANDE GRANDISSIMO CUORE!
Da sempre lo sostengo e lo dico, perchè ci credo fermamente, 
che l'amore nel cibo passa, e si sente e cambia i risultati. 
E guardate che meraviglia...




Perchè noi siamo energia e l'energia non è mica sempre uguale.
Ecco al corso di panificazione di Paoletta ed Adriano, l'amore per la panificazione c'è, si vede, si sente, quasi lo si tocca tanta ne è forte la percezione
Come quando Adriano ti mostra come fare le pieghe o come fare le formature di quel pane e con le sue abili e sicure mani, quasi pare che lo accarezzi quel pane, con i suoi movimenti sempre troppo svelti per gli inesperti corsisti... 




ed è questo a mio avviso il valore aggiunto del corso! 
Si sente che loro lo fanno con cuore!
E non certo perchè manca tutto il resto, anzi, vi assicuro che sono rimasta sbalordita dalla preparazione del Maestro, anche se si può intuire, a leggerlo sulle pagine del suo blog ed è già meraviglioso, ma ascoltarlo dal vivo, credetemi sulla parola, è un'emozione grandissima! 
E Paoletta? Bella...



Anche lei naturalmente, degna allieva del suo Maestro, una vera macchina da guerra oserei dire:
instancabile, super organizzata, solare, attenta ad ogni esigenza dei corsisti, precisa, bravissima.
Come dite? 
Se mi hanno pagata per scrivervi tutto questo? 
Certo che no, è noto che io sia un'entusiasta, ma è solo la verità!
Insomma se posso dire, sono davvero molto, molto soddisfatta, d'aver preso parte a questo corso, non potevo aspettarmi di meglio.



E i corsisti? 

Direi che il gruppo di lavoro è stato bellissimo, a partire da Beatrice, mia compagna di spianatoia, (una vera stangona e meno male che ogni tanto c'è anche qualcuna più alta di me), insieme alle cugine più spassose che io abbia mai incontrato: Debora e Demaride, 




e poi la mia dolcissima amica Lory B
(si vede che nessuna delle due è fotogenica eh? Uguali anche in questo!) 




che ho rivisto con immenso piacere e che s'è pure dovuta sorbire le mie lamentele in diretta, quando son finita in Capo al Mondo invece che al Mulino della Torre, dove c'era il corso!
Ed eccoci qui immortalati da Paoletta tutti intenti a gustare la meravigliosa focaccia di Adriano!
Perchè al corso si lavora sodo sì, ma dopo tanta fatica si assaggia tutto, eh...




E per finire, ho anche ricevuto un regalo che aspettavo da tempo. 
Quale?
Un regalo meraviglioso che aspettavo con ansia e che vi devo mostrare, eccolo:



Il Lievito Madre naturalmente, che tanto ho sperato di poter accudire e non UN Lievito Madre a caso, intendiamoci, quello di Paoletta e Adriano! 
Spero solo di essere in grado di prendermene cura. 
Ora si devono metter le mani in pasta, costantemente senza più scuse di sorta! 
Il tanto desiderato LM ora ce l'ho, basta utilizzarlo e farlo proliferare!
E mi toccherà pure far la brava scolaretta e studiare parecchio, perchè i Maestri, in soli due giorni di corso, hanno dato tante di quelle informazioni, che nemmeno la Treccani del Pane...
Per un'appassionata come me di chimica e biochimica, sentire delle spiegazioni così accurate è stata una gioia immensa, oltre che un'esperienza bellissima.


Grazie a tutti ragazzi e arrivederci a quest'inverno con il corso sui lievitati natalizi, perchè ci ritornerete a Torino, vero Paoletta????
Noi ci contiamo. Mi raccomando!

29 commenti:

  1. Sai che mi hai fatto emozionare con il resoconto del corso stellina? Adriano e Paoletta ci metteranno tanta passione ma ti assicuro che tu ne trasmetti altrattanta in quello che hai scritto e ora aspettati 1000+1 richieste di consigli e suggerimenti. Il corso lo sto ancora inseguendo ma prima o poi ci arrivo, a questo punto anche in capo al mondo!
    Buon divertimento con il LM, sai che è una "droga" vero :))?
    Un bacione grande grande, buon fine settimana

    P.S. quella non è una focaccia, è un materasso doppio strato 0_0!!!!!!!!!
    P.P.S. meno male non sei fotogenica strullina, la foto con Lory è bellissima e l'altra non è da meno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorellina hai detto bene! Emozione è ciò che si prova con Paoletta ed Adriano! Sono davvero straordinari! Per i consigli credo che tu non ne abbia molto bisogno viste le meraviglie che sforni, ma in ogni caso sono qui, nel mio piccolo quando vuoi, lo sai!
      Però se ti interessa panificare ti consiglio di farlo il corso perchè davvero merita. Il LM una droga, dici? Mi sa che hai ragione saai? Me ne sono accorta!

      P.S la focaccia era PA-RA-DI-SI-A-CA!!! Ti giuro Fede, sai che sono amante del genere, e ti dico era la focaccia più buona che io abbia assaggiato in vita mia! pensa che sono tornata a casa e mio marito ha detto:
      "Tesoro, ma tu hai imparato? Sapresti rifarmela uguale????""
      No perchè t'assicuro, era una poesia!
      P.P.S. Fede, ribadisco, non siamo fotogeniche, dici così perchè non ci hai mai viste dal vivo... siamo molto meglio!!! :P
      Un abbraccio stretto stretto!

      Elimina
  2. Fantastica esperienza! Vorrei vivere anch'io le stesse emozioni, Paoletta ed Adriano, è vero due maestri straordinari, traspare al 100% dai loro blog!
    è scoppiato la scintilla allora con il meraviglioso tamagotchi, vedrai quante soddisfazioni ti regalerà, la cosa curiosa è che gli vorrai bene come se ne vuole ad un cucciolo, lo accudirai con amore, tu ne hai da vendere gioia :)
    Un abbraccio forte
    p.s gioia mia, scusa se non t'ho scritto ancora, ho il pc in panne ed uso quello di pagno, ma riesco in pochi ritagli della giornata, tra poco ho il bus per tornare a casa, per poi tornare a casa di pagno nel pm inoltrato, spero di farcela stasera. Ciaooooooooooo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Gaietta bella, ebbene sì anche io stregata dal lievito madre e come non si potrebbe? Paoletta e Adriano sono meravigliosi!
      Ti aspetto stellina, quando riesci, non preoccuparti! TVB stellina un bacino!

      Elimina
  3. che racconto emozionante!!
    io ho un profondo rispetto per le persone che amano panificare, perchè il pane è il cibo più vecchio del mondo tramandato da generazioni, forse è la cosa più naturale che ci rimane in questo mondo dove tutto è finto e costruito!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente! Lo stesso pensiero che ho avuto io e l'ho anche espresso nel mio precedente post sul pane!
      Il pane è voglia di buono, di casa, di semplicità, di autenticità e soprattutto di amore!
      Grazie mille per il tuo commento, condivido pienamente il tuo pensiero!
      A presto un abbraccio!

      Elimina
  4. Any...non vedevo l'ora di leggere questo tuo post! Quando me lo hai raccontato al telefono, mi hai assolutamente contagiata e mi hai messo una voglia pazzesca di fare questo corso!Leggere questo post, trasmette lo stesso entusiasmo, brio e emozione che trasparivano dalla tua voce!! M E R A V I G L I O S O!!! Un abbraccio strettissimo...issimo...issimissimissimo!!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deb, come ti ho già detto al telefono, vale la pena, appena puoi fallo, sono certa che sarai stregata anche tu, mia fatina dello zucchero! Un bacino schioccoso e... grazie!

      Elimina
  5. Grazie Any, per questo bellissimo racconto!
    Sicuramente è un'esperienza emozionante, da ricordare!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Any! Che effetto mi fa sempre risponderti, che mi pare di parlare a me stessa :P
      E' davvero così, un'esperienza bellissima che consiglio a tutti! Un abcino a te!

      Elimina
  6. Mi hai fatto rivivere quei momenti che ho vissuto il mese scorso..concordo su tutto, la simpatia, la bravura, la semplicità di Paoletta ed Adriano..vorrei rifarlo per poter catturare tutto quello che può essermi sfuggito..Fantastico corso!! uno di più belli che ho fatto..
    Che emozione, anche noi non volevamolasciare il posto..ed era molto tardi..!
    Un abbraccio
    Morena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Morena, anche io vorrei rifarlo, appena finito già mi sarei rifiondata con loro!
      Credo che, come anche tu dici, riescano con la loro semplicità, a trasmetterti questa enorme passione per la panificazione!
      Un tempo forse per le donne era più facile, ora invece si è un pò persa la magia dell'attesa, perchè siamo sempre tutti così di corsa, che a volte ci perdiamo il meglio della vita!
      C'è un tempo "perso" che è un tempo buono, non avere fretta, aspettare che la lievitazione si compia, che faccia il suo corso, sentire il profumo di pane appena sfornato... beh credo che siano davvero piaceri impagabili!
      Un abbraccio stretto stretto! A presto!

      Elimina
  7. E' passata quasi una settimana ed io non ho ancora smesso di raccontare a chi mi sta vicino, di quanto sia stato bello, interessante, divertente, entusiasmante e utile questo corso.
    Paoletta e Adriano due persone meravigliose, per il resto hai detto tutto in modo splendido.
    Dalla nostra foto, traspare un velo di positiva stanchezza. Imparare, imparare, apprendere il più possibile, per noi è stato così.
    Un bacio cara Any e spero di poterti riabbracciare chez moi, tra qualche giorno!!!!
    Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così cara Lory, anche per me! Un'esperienza talmente bella e unica che è difficile smettere di pensarci!
      E, sì in quella foto stanche lo eravamo di certo, ma FELICI!
      Spero anche io di riuscire a rivederti... ci aggiorniamo ;) presto!
      Un bacino Lory e felice giornata!

      Elimina
  8. Quanto entusiasmo contagioso, che meraviglia il tuo racconto di questa esperienza! Solo chi ha lo stesso amore per gli impasti lievitati può capire cosa significhi. Spero tu voglia condividere tutto quello che hai preso dai maestri, io aspetto.
    A presto, carissima, è un piacere vedere la tua foto con Lory! Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Lo aspettavo questo post e sapevo che sarebbe stato da entusiasta!!
    Non vedo l'ora di conoscere un pò di segreti e vedere cosa farai con la tua creatura!!! ;)

    buon we
    baci loredana

    RispondiElimina
  10. Che bellissimor esoconto.. ci hai emozionate!! Son proprio bravi quei due vero??? Ma tu los ei altrettantio nel trasmettere il tuo entusioasmo1 Io posso capire meno.. non ho molto a che fare con il LM.. sarei una cattiva mamma.. non lo accudirei.. lo farei morire.. non ho davvero tempo! Però resto a bocca aperta da tutto ciò che si può fare con quella apsta molliccia.. eheheheheh baci e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  11. Ah, ecco è arrivato il lievito madre!! Il tuo racconto è entusiasmante, mi ha messo una voglia pazzesca di seguire un piccolo corsi di cucina come questo! Certo, mi sentirei piccola piccola davanti a un maestro come Adriano, ma sarebbe davvero un sogno! Sai per caso se "insegna" solo al Mulino della Torre? Un altro corso che mi piacerebbe fare è quello con le Sorelle Simili. Posterai qualche ricetta di quelle che avete fatto? Spero di sì!! Ti abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  12. Ma che bello questo post finalmente conosco il mitico Adriano e la solare Paoletta , che in passato ho fatto parecchie sue ricette tutte perfette!1
    Sei bellissima
    Bravissima un bacione e buon W.E

    RispondiElimina
  13. Bellissimo reportage e complimenti per la fantastica esperienza!!! Un forte abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  14. ma quante belle bimbe, tutte con la faccia bella soddisfatta, fare il pane è anche un lavoro duro, vero i maestri bravi ma poi devi anche lavorare l'impasto e invece tutte lì belle e contente, un bel esempio di soddisfazione di avere realizzato un sogno.

    RispondiElimina
  15. E' da un po' che desidero frequentare il corso di Adriano e a Firenze ci è venuto spesso ma non ho mai avuto la possibilità di andarci. Adesso che ho letto il tuo posto, mi convinco che devo assolutamente iscrivermi alla prossima occasione. Io con i lievitati non ci so fare per niente ma la cosa mi affascina davvero tantissimo. Bellissimo il tuo resoconto, sei la faccia della felicità!
    Ti abbraccio forte, Pat

    RispondiElimina
  16. che bel post, anastasia, me lo sono letto con lo stesso gusto con il quale avrei assaggiato quella focaccia strepitoso! un bacione grande!

    RispondiElimina
  17. Deve essere stata un'esperienza bellissima...si legge dal tuo racconto e si vede dalle foto che avete passato una bellissima giornata.....un bacino...stefy

    RispondiElimina
  18. Una bella esperienza che farei molto volentieri anch'io!! Che meraviglia di lievitati avete preparato ed eccolo il lievito madre!! Adesso sono certa che ci farai sognare anche tu!
    Baci :-)

    RispondiElimina
  19. eddai che figata!!!Fantastico il corso con paoletta e adriano *__* appena "scendono" lo DEVO fare anch'io!!!
    sono contentissima che tu sia rimasta entusiasta da questa avventura!daidaidai!!!Non vedo assolutamente l'ora di vedere (dio mio come son ripetitiva -.-') cosa ci combini con questo super lievito madre!!! Ora hai il 2° cucciolo da accudire :DDDDD

    smacksmacksmakc


    PS: aspetto con ansia anche i vari segretucci che hai carpito ;)

    RispondiElimina
  20. Anche io non vedo l'ora che tu condivida con noi trucchi e consigli !

    RispondiElimina
  21. Carissima, un'esperienza meravigliosa, vissuta con le mani dentro:-) E' appassionante questo post, fa percepire a chi legge l'amore ed il desiderio di apprendere al meglio. Bravi i 2 Maestri, bravi tutti/e!!Un abbraccio grande grande a te:-) Un bacio per tre.

    RispondiElimina
  22. Che bello sentirti così entusiasta e contenta del corso! Si sente che ti è piaciuto molto, e che dev'essere stato davvero bello ed interessante.
    D'altra parte, se si ama la cucina e la lievitazione, cosa c'è di più bello che frequentare un corso tenuto da persone competenti ed innamorate del loro lavoro?
    Adesso immagino quante buone cose sfornerai con quel LM! :-)
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Facebook Share

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...