lunedì 15 novembre 2010

Fare la panna col Bimby, ma anche col frullatore!


Confesso che se non fosse stato per la sfida di NDT non avrei mai pensato di cercare una ricetta del genere, per farmi la panna in casa... ma se uno si incaponisce (e sapete che in questo ^___^ son maestra!!!) a voler fare a tutti i costi una ricetta per il dolce e la panna proprio non si può usare, per colpa di 6 ingredienti al massimo per tutto un menù (per i curiosi basta leggere qui)... cerca e ricerca e alla fine ZAC: eccola lì trovata, leggendo i consigli delle cuochine di cookaround! 

Sìììììì lo sapevo, così non ho dovuto rinunciare a preparare anche la mia Crème brûlée, perchè la panna la faccio da me! 
E vi ho fatto pure rima!!!
Ad ogni modo credo alla fine sia anche una ricetta utile e "buona a sapersi"!
Provateci!

Ingredienti:
200 grammi di latte intero 
300 grammi di olio di semi dal sapore molto delicato (meglio se di riso, oppure di girasole o di arachidi)

Procedimento:
Mettere il latte nel boccale del Bimby (o nel frullatore) e mettere il misurino (il tappino) al contrario e portare a velocità 8 (o a quella massima per chi usa un frullatore) aggiungere l'olio di semi sul coperchio lentamente e in un minuto avrete una panna gustosissima e molto densa che potrete usare per le vostre ricette.
Facilissimo vero? E anche molto utile in caso d'emergenza, se la panna in frigo vi manca e pensavate d'averla, ma non potete andarvela a comprare (domenica, negozi chiusi, ospiti già a tavola in attesa..) o semplicemente se ci volete provare, ve la potete far da voi in un attimo!


NOTE PERSONALI:
Per una versione salata speciale, se poi dopo averla preparata aggiungete anche 2 fettine di salmone affumicato o dei funghi e frullate, potrete anche farvi in casa la panna aromatizzata al salmone o ai funghi! ^__^

Alla prossima ricetta:



32 commenti:

  1. Any...ti dovrebbero fare un monumento, ioadoro il tuo modo di sperimentare e di riuscire!
    E anche questa sarà provata , ma con il latte ps non riesce allo stesso modo , vero??
    un abbraccio loredana

    RispondiElimina
  2. Ciao cara Lory, credo che "l'anima sperimentatrice" sia insita nel mio DNA! Da quando sono piccola sono così! Mi piace capire come avvengono i processi, studiarli, modificarli secondo il mio gusto e in cucina, lo sai bene anche tu, tutto ciò dà ancora più soddisfazione! Certo che puoi usare il latte parzialmente scremato! Viene, viene lo stesso... solo meno grassa, che manco guasta! Ci vogliono pochi minuti una volta che hai reperito gli ingredienti! Se ci provi dimmi che ne pensi! Un abbraccio di felicissima giornata! Any

    RispondiElimina
  3. oddio any, ma vuoi farmi impazzire con tutte 'ste cosine fatte in casa?!!??!? devo subito sperimentare!! già la ricetta della ricotta l'ho salvata (aspetto solo la formina che mi dovrebbe portare mio fratello dal lavoro, lavora alla Galbani!!), una domandina: lo yogurt l'hai mai fatto?? perchè io ho seguito una ricetta su un altro blog, ma proprio non mi viene...:-/
    un bacione
    Chiara

    RispondiElimina
  4. questa l'avevo letta, ma non l'avevo commentata!Anyyyyyy, ma mettiamo su un bel caseificio, noi!??!?!?! Fantastica la panna fatta in casa **__** anche perchè io mi scordo sempre di comprarla (ehm...scende il velo pietoso!) e mi piace ancora di più quella al salmone o ai funghi!!!Bellissima idea :DDDD

    RispondiElimina
  5. any!!!!!! ho fatto la panna con l'olio di riso come ti dicevo: fantastica!!!
    http://lacucinadichiaraeale.blogspot.com/2011/11/un-caldo-weekend-di-fine-novembre.html
    in un minuto era pronta!!ed era perfetta per il dolcetto che ho fatto.
    continua così any.
    un bacione
    chiara

    RispondiElimina
  6. Domanda, anche se moooolto in ritardo: se continuassi a montare questa panna fatta in casa, riusciresti a ottenere la separazione dei grassi e quindi il burro fatto in casa? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao "Anonimo" (magari la prossima volta scrivi il tuo nome ;) è più carino sapere a chi mi rivolgo!), a dire il vero non ci ho mai provato da questa preparazione, per cui non saprei, anche se ad occhio e croce direi di sì.
      Se ci provi fammi sapere, sono curiosa...
      Se invece ti interessa la produzione del burro casalingo partendo dal latte, quella l'ho fatta ed è semplicissima la trovi qui:
      http://anastasiagrimaldi.blogspot.it/2011/01/burro-home-made-e.html
      Per farlo ho usato il Bimby, ma non è assolutamente necessario, basta un normale frullatore, ma volendo basterebbe scuotere con molta energia, una normale bottiglia di plastica riempita di latte... la zagola che si usava un tempo, in fondo sfruttava lo stesso principio!
      Spero d'esser stata utile! Ciao!

      Elimina
  7. Chiedo scusa, nella fretta di scrivere me lo sono proprio scordata, perdona la maleducazione!
    Grazie per la risposta velocissima, davvero, proverò sicuramente a farlo partendo da questa panna.
    SCusami se faccio un piccolo appunto, la tua ricetta del burro casalingo è strepitoso, ma non parte anche quella dalla panna?
    Magari sbaglio io, sono nuova del tuo blog, quindi potrei aver detto una stupidaggine!
    Grazie ancora.
    Carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla nessuna maleducazione, figurati, anzi benvenuta nel blog!
      Almeno adesso ^___^ so come ti chiami!!!
      No, no, non hai sbagliato tu, hai ragione, la ricetta del burro che c'è sul blog parte dalla panna, è passato un pò di tempo da quando l'avevo pubblicato, sono io che non ricordavo correttamente, perdonami!
      In ogni caso otterresti il burro anche partendo dal latte, a patto che sia intero!
      Il problema è la resa!
      Ovviamente essendo il burro una preparazione che prevede la separazione della parte grassa del latte, partendo da 200 ml di panna otterrai certamente più burro che da 200 di latte, soprattutto se si usa un latte comprato al supermercato!
      In ogni caso, il post che ti ho segnalato può essere utile per le immagini, per valutare come deve essere "l'aspetto" della panna dopo aver centrifugato!
      Allora buon lavoro, un abbraccio stretto e spero di risentirti dopo il tuo esperimento con questa panna... ora mi hai troppo incuriosito!!! Ciao!! ^__^

      Elimina
    2. Grazie mille e figurati, capisco benissimo che una persona non si possa ricordare a menadito tutti i post, specie se ne ha fatti tanti come te (complimenti, tra l'altro ^^). Io utilizzo il latte del distributore, ormai è un po' che non lo compro più al supermercato, e penso che sia un poco più grasso e abbia una resa maggiore rispetto agli altri tipi di latte.
      Ad ogni modo la tua ricetta della panna fai-da-te mi ha incuriosita troppo, la proverò di certo e con una parte sicuro cercherò di ottenere del buon burro!
      Grazie ancora, ti farò sapere, ciao ^^
      Carla

      Elimina
  8. Grazie ancora per la fiducia Carla!
    Penso anche io che usando il latte del distributore la percentuale di grasso sia superiore e la resa maggiore!
    In ogni caso se sei come me, indipendentemente dalla resa e dalla convenienza economica, quando ci si accinge ad una preparazione casalinga non proprio consueta, che riusciamo a farci in casa, si ottengono enormi soddisfazioni!
    E' così bello poter dire: "Questo l'ho fatto io", no?
    Un abbraccio, a presto! Any

    RispondiElimina
  9. Che dire.... sei fantastica!!

    Per fare la panna da dolci devo aggiungere dello zucchero? Monterà lo stesso?

    Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isa, grazie davvero! ^__^
      Non ho mai provato, ma a naso ti direi di fare prima la panna e di aggiungere lo zucchero successivamente, magari quello a velo. Poi per una questione di sapore, ti consiglio di utilizzare l'olio di riso, se vuoi usarlo nei dolci! Se provi fammi sapere come va, mi fa piacere e magari può essere utile ad altri! Ciao! e grazie d'esser passata!

      Elimina
    2. Ma tu l'hai usata per un dolce giusto, x la creme brulée... E l'hai usata tal quale, vero?
      A me non serve come panna montata ma per scioglierla insieme al cioccolato per una glassa. Quindi forse non devo aggiungere niente, che dici?

      Ciao

      Elimina
    3. Sì esatto io l'ho usata così nella brulée. Tanto per capirci, rimane come la panna da cucina: è più densa della panna da montare, perchè più grassa, ma non è salata!
      Se ti serve per la glassa usala tranquillamente così com'è!
      Ciao!

      Elimina
    4. Di nulla, poi se ti va ripassa per farmi sapere com'è andata! Buona notte!

      Elimina
  10. Any, sei una continua scoperta! Anche la panna fatta in casa? Sai che queste sono le ricette che adoro di più? Da provare assolutamente. Ciao!!!!

    RispondiElimina
  11. SCUSA POSSO USARLA PER FARE IL GELATO AL CIOCCOLATO???nn ho la panna dentro.....e un altra cosa posso usare il latte parzialmente scremato?grazieeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  12. Ciao anonimo, la prossima volta ti spiace firmarti? Mi sembra carino che chi "entra in questa casa virtuale" almeno mi dica il suo nome, o sbaglio? Anche perchè so almeno il nome della persona a cui mi rivolgo...
    di solito i commenti anonimi vengono cestinati.
    In ogni caso, sì certo puoi usare anche il latte parzialmente scremato, verrà un briciolino meno grassa, ma sì si può usare. Essendo una panna a tutti gli effetti, può essere utilizzata in qualsiasi preparato che la richieda, gelati compresi.
    Se ci provi fammi poi sapere come è venuta! A presto

    RispondiElimina
  13. Ciao Any, mi scuso vivamente con te per l'anonimato, ma essendo di fretta(causa pargolo che piangeva e strillava) non ho fatto caso alla voce profilo, digitando a caso.
    Proverò ad abbinare questa tua gustosissima ricetta nel gelato che andrò a preparare a breve per mio figlio e ti farò certamente sapere l'esito.
    Quasi dimenticavo il mio nome è Alessandra e sono siciliana, di Siracusa per l'esattezza.... passerò più spesso a "rubare" qualche tua ricetta ne ho adocchiate un paio davvero stuzzicanti per il palato, per adesso ti ringrazio e ti saluto.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandra, che bello che sei ripassata! Piacere di conoscerti! Che meraviglia la tua città, ci sono stata 10 anni fa, nel lontano 2003, ed è stata una delle città siciliane che mi sono piaciute di più... non sai come mi piacerebbe ritornarci! Non preoccuparti, ho anche io un bimbo piccolo, per cui capisco perfettamente cosa può essere successo!!! Sono proprio contenta che ci siano delle ricette di tuo gradimento, passa quando vuoi ne sarò felice! A prestissimo allora ^__^ ciao Any

      Elimina
  14. grazie infinite la panna è stata un successo grazie tanteeeeeeeeeeeeee.
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Alessandra, sono davvero contenta che ti sia piaciuta! Arrivederci alla prossima ricetta allora!
      A presto ciao!

      Elimina
  15. ma posso usarla come panna da ricoprire i dolci? grazie rossana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossana, scusa se rispondo solo ora, sono stata via.
      Certo che puoi! Volendo puoi aggiungere lo zucchero come per la panna montata, ciao!

      Elimina
  16. Ma sono l unica a cui non esce???mi rimane liquida perché?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia, non ne ho idea! Hai rispettato le dosi? Forse se non hai il Bimby e usi un semplice frullatore devi prolungare il tempo fino a che non raggiunga la consistenza della foto. Per il resto è chimica! Per cui la reazione deve avvenire! Fammi sapere! A presto

      Elimina
  17. Proverò subito.....ma in casa ho solo olio di mais...andrà bene,? certo che se non provo non l'ho saprò mai..all'operaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, sì come ho scritto anche nel post puoi usare l'olio di semi di mais!
      Un abbraccio a presto

      Elimina
  18. buongiorno sono mariella e la prima volta che vedo questo sito vorrei chiederti ma la panna per fare i dolci ci vuole lo zucchero e se si quanto?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella benvenuta, sì se vuoi usare questa panna per fare i dolci devi aggiungere lo zucchero. Quanto dipenderà ovviamente dal tuo gusto! Ti suggerisco di utilizzare lo zucchero a velo e di aggiungerlo dopo averla ben montata, cominciando da un cucchiaio alla volta fino ad incontrare il gusto desiderato! Grazie di essere passata di qui! A presto!

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF